Come gli Open Data hanno cambiato il mondo digitale

Gli “Open Data” sono tutte le informazioni prodotte, raccolte o acquistate dagli organi pubblici e che possono essere in seguito utilizzate, modificate e condivise da chiunque.

A questo proposito, Capgemini Consulting ha pubblicato quest’anno il terzo report annuale, strumento molto utile per comprendere lo stato di avanzamento e gli impatti effettivi che le politiche di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico stanno avendo sulla società e sull’economia europea.

Il report, dal titolo Open Data Maturity in Europe 2017: Open Data for a European Data Economy, ha evidenziato sia la crescente l’importanza che i governi europei stanno dando agli Open Data, sia l’acquisizione di coscienza da parte degli stessi governi nel cogliere i vantaggi legati a questo mondo in grande espansione.

In generale, il rapporto Open Data Maturity in Europa 2017 evidenzia che i 32 Paesi coinvolti nella rilevazione stanno compiendo notevoli sforzi e ottenendo visibili risultati per migliorare la diponibilità e l’accesso ai dati. Il Rapporto ha infatti valutato i Paesi europei sia in termini di Open Data Readiness, guardando agli impatti delle politiche Open Data, sia in termini di maturità ed evoluzione del portale open data nazionale. In generale, i paesi dell'UE ottengono il 72% in termini di disponibilità di dati aperti nel 2017, rispetto al 57% nel 2016 e al 46% nel 2015. Risultati analoghi sono stati rilevati sull'indicatore di maturità del portale, che raggiunge per il 2017 il 76% con un aumento di 10 punti percentuali rispetto al 2016 e un significativo passo avanti rispetto al livello di maturità del 32% rilevato nel 2015. Combinando i due indicatori, l’Open Data Maturity in Europa rivela che nel 2015 i paesi dell'UE avevano completato solo il 44% del loro stato di avanzamento sulle politiche di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico attraverso i dati aperti, questa percentuale era aumentata fino al 59% nel 2016 ed ora è di nuovo aumentata fino a raggiungere il 73% nel 2017.

Leggi la news sul sito dati.gov.it

Scarica il report completo

Scopri come il gruppo Make It utilizza gli Open Data